di respirare la nostra più profonda respiri

è …

a sentire il schiaffi onde dell’oceano contro i bordi delle nostre possibilitá a dondolo e non essere abbattuto.

dare la chiamata alla luna come le fusa lupo trattenere il suo morso a urlare e voglia qualcosa di più bello.

per illuminare tutti gli esseri con gli occhi cura facendo attenzione per il mondo come una faro solitaria luce su un mare nero.

di cullare i nostri doni come un nuovo nato-bambino avvolto in morbide , fogli bianchi tenuti dalle mani più amorevole.

per ascoltare i problemi del mondo come se fossero di passaggio dei treni, che entrano ed escono, ma impossibilmente permanente.

di tenere il nostro amore come la torcia in mano della statua della libertà a New York.

stare in piedi nuda come Adamo ed Eva e sappiamo che le nostre parti più fragili sono i nostri più potenti e sono gli oracoli della vita.

a dare con ogni centimetro del nostro corpo, nella consapevolezza che le nostre migliori intenzioni per altri come increspature delle onde guarigione e la benedizione la gente infinita.

tenere le mani con i nostri nemici e realizza che non ne hanno.

… Haaaaaaaaaaaaaaaa! Possiamo noi tutti respiriamo i nostri più profondi respiri ogni singolo istante di questa vita che noi tutti condividiamo attraverso l’aria che entra ed esce di ogni nostro corpo … (scritto sul mio trekking in akchour, marocco.)

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s